Ast e Ussi: il calcio in Tv è solo privilegio di pochi. Appello alle istituzioni

Ago 29, 2018 by

Associazione Stampa Toscana e Gruppo toscano giornalisti sportivi (Ussi) si schierano al fianco dei cittadini che protestano perché nelle prime due domeniche del campionato di serie A sono riusciti a vedere poco o nulla: il calcio in tv è diventato privilegio per pochi. Per vedere tutte le partite occorrono due costosi e complicati abbonamenti. Un’assurdità.

Ast e Ussi della Toscana ritengono giusta e centrata la nota diffusa dall’Usigrai (il sindacato dei giornalisti Rai), che punta il dito contro gli interessi dei signori dei diritti tv e dei club di calcio che stanno negando alla stragrande maggioranza degli italiani le immagini delle partite; fanno appello alle istituzioni e a quella politica che non ha tutelato finora gli interessi dei telespettatori e chiede anche a Fnsi e Ordine dei giornalisti di prendere ufficialmente posizione. Gli affari e il profitto non devono continuare a prevalere sull’interesse dei cittadini a essere compiutamente informati.

Potrebbe interessarti...

Tags

Condividi